SETUP DEL TRUCK - GOMMINI -


I gommini per i truck sono principalmente di 3 tipi:


- standard, un cilindrico e uno conico;
- carving, entrambi conici;
- downhill, entrambi cilindrici.

Esistono in realtà anche altre varianti ma meno diffuse come ad esempio gli stepped barrel di Bear o Eliminator Venom.


STANDARD

I gommini standard sono quelli che solitamente montano i truck di default dalla fabbrica. Abbiamo il primo, quello più vicino alla tavola, che è cilindrico e quello più esterno, vicino all'asfalto, che è conico.
Questo tipo di setup, indipendentemente dalla durezza dei gommini, permette di avere un truck subito reattivo alla nostra spinta sulla tavola, ma che piano piano si indurisce fino a "bloccarla".
Questo tipo di sensazione lo si avverte molto bene quando si cerca una carvata potente, dove si spinge molto sulla tavola. Si ha come la sensazione che il gommino cilindrico non ci permetta di affondare e quindi di piegare, tutto il truck.
I gommini standard sono un ottimo compromesso tra carving e stabilità alle velocità medio alte.


CARVING

I gommini da Carving non sono altro che due gommini conici.
Questo tipo di setup, a differenza dello Standard, ci permette di sfruttare tutta l'angolazione del truck.
Dal nome stesso del gommino,è facile capire che danno il massimo nelle carvate, vale a dire nelle curve morbide a velocità medie e medio basse.
Di contro però, i gommini carving rendono difficile il controllo alle alte velocità e in particolare portano facilmente al fenomeno di "wobble". Qui è il momento di sperare di avere tutte le protezioni del caso (ginocchiere, gomitiere e casco), perché se non si appiana la discesa la fine che faremo è quella di essere sbalzati dalla tavola, con le conseguenze del caso.


DOWNHILL

I gommini da Downhill sono due gommini cilindrici.
Questo tipo di setup ci permette di affrontare la discesa in totale sicurezza. Diminuisce l'angolo di sterzo del truck a basse velocità, ma alle alte avremo un truck che al minimo spostamento di peso seguirà comunque le nostre direttive.
Se si usano gommini da Downhill morbidi, si potrà comunque fare anche del buon carving.  Il limite di questi gommini chiaramente sta nella loro capacità di curva (limitata rispetto agli altri). I DH sono la scelta "obbligata di chi fa velocità e in particolare gare di downhill.



DUREZZE DEI GOMMINI

Le durezze dei gommini più diffuse vanno dai 78A ai 95A. La scelta dei bushing è assolutamente personale e strettamente legata al peso del rider oltre che al suo stile. E' impossibile dare delle durezze di riferimento proprio per la loro estrema dipendenza dal peso del rider. Di fatto però i setup originali ci danno una grossa mano e possono risultare un ottimo punto di partenza. IN media infatti i gommini originali hanno durezze tra gli 85a e i 90a. Queste di solito sono le durezze più indicate nell'utilizzo normale per i rider dai 70 ai 90 Kg. Le durezze sotto gli 80a normalmente sono indicate per i bambini o le ragazze. Il setting per l'uso in downhill e quindi per velocità medio alte e alte avrebbe bisogno di una guida a se, in quanto alle alte velocità emergono molti problemi che fino ai 40 Km\h di fatto sono trascurabili. Primo fra tutti il wobble. Diciamo che in linea di massima per questi casi i gommini consigliati sono dal 90a a salire. Per saperne di più sul Wobble e le alte velocità potete leggere questo articolo Wob…Wob…Wobbles

 


SETUP DEL TRUCK - CARRELLO -

Il carrello è ciò a cui noi fissiamo le ruote, quello che va ad angolarsi per permettrci di curvare. La maggior parte dei truck standard presentano un assale flippabile e asimmetrico. I truck di precisione invece spesso presentano un assale flippabile ma simmetrico. 
Solitamente, di default dalla casa escono girati dal verso più alto, quindi con maggiore angolazione. In questo modo viene prediletto il carving o comunque la possibilità di avere maggiore angolazione di sterzo.
Altrimenti, flippando (girando) il carrello avremo minore angolazione e quindi più stabilità e minore angolo di sterzo.
Per capire se il carrello è flippato dalla parte più alta o più bassa, lo possiamo notare guardando il gommino superiore, o interno, quello dalla parte della tavola. Se è bello evidente, avremo il truck flippato alto, da carving, che sterza di più, se invece il gommino sembra "immerso" nel truck, sarà flippato per avere un'angolazione minore, quindi più adatto a downhill e quindi più stabile.

 

Data la esauriente e precisa esposizione dell'argomento alcune parti sono tratte da un post di Vizu su Longboarditalia al quale facciamo i complimenti.