Trucks:

Il truck che da sempre rappresenta lo standard nei “reverse kingpin” è il Randal (nato nel 1978) Oggi i truck di questo tipo sono tanti: Paris, Bear, Holy, Gullwing, ecc. Di fatto però spesso mi accorgo che c’è ancora un po’ di confusione sulla loro scelta.  Sfatiamo la prima falsa credenza. I truck più larghi non curvano di più!  Per capire meglio questo sotto eccovi un immagine con il confronto fra Randal 150 (verde) e 180 (rosso)

 

 

La prima domanda che può aiutarvi a decidere la larghezza del truck è: quanto è larga la mia tavola?

In linea di massima Randal consiglia di scegliere un truck che si adatti alla largezza della tavola in modo che i cuscinetti esterni  siano all’incirca in linea con la sagoma della tavola nella parte anteriore. In questo modo possiamo avere il massimo dell’incidenza con il nostro peso sul truck. Generalmente parlando però è vero anche che è sempre meglio avere un truck un po’ più largo piuttosto che troppo stretto. Il truck largo infatti offre sempre una maggiore stabilità e riduce al minimo la possibilità che la ruota si alzi da terra.

Il vero vantaggio di un 150 è quello di essere molto più agile nel passare da una parte all’altra, quindi ci permetterà di essere molto più veloci nel cambiare direzione. Questo è molto importante se volgiamo esaltare le doti di pumping di una tavola.

 

Bushing:

La scelta dei bushing può essere la carta vincente per sfruttare al meglio la vostra tavola. Spesso il curvare bene di un truck rispetto ad un altro viene attribuito erroneamente alla costruzione del truck stesso. In realtà a fare parte della differenza sono i gommini che i diversi produttori installano da origine. Ricordate che nel longboard è fondamentale avere una tavola con molta oscillazione del truck per sfruttare la tavola come detto più volte in vari articoli dei migliori proriders. L’unico caso in cui ha senso optare per bushing rigidi è quello del downhill, dove le alte velocità accentuano ogni minimo movimento. Per il resto il consiglio è sempre quello di gommini morbidi. Personalmente la mia scelta è per gommini di tipo standard cioè conici nella parte inferiore e toroidali in quella superiore. Questi offrono stabilità nei tricks e nei cross step lasciando comunque ottimi raggi di curva quando entra in azione la parte conica. Ma come ogni cosa è del tutto personale. Il mio consiglio è quello di provare più setup. Vedrete che troverete un setup che vi darà un feeling adatto al vostro modo di skateare.

 

Angle, raiser:

Gli angle pads servono ad aumentare o diminuire  l’inclinazione dei vostri trucks. Questo permette di aumentare o diminuire la curva della vostra tavola.

I riser pads sono invece di due tipi: soft o hard. I soft pads hanno il compito di rendere la tavola più confortevole eliminando le vibrazioni della strada. I riser hard invece vengono normalmente installati semplicemente quando si ha l’esigenza di allontanare le ruote dalla tavola per evitare che tocchino nelle curve (fenomeno di wheel-bite)